SOSTIENI IL SITO

Usemlab



Votare con i piedi Stampa
Giovedì 26 Settembre 2013 09:21
Condividi

Votare con i piedi è un'espressione che trovate in maniera ricorrente nel libro Oltre la Democrazia benché forse inconsueta nella lingua italiana, al punto che in fase di revisione qualcuno mi aveva suggerito di cambiarla (ma trovandola assolutamente splendida decisi di lasciarla). Bene, dopo Paolo Barrai e Roberto Gorini, il sottoscritto che dal 2014 si trasferirà a Malta, leggo che anche Paolo Rebuffo di Rischio Calcolato lascia l'Italia. Abbiamo deciso di votare con i piedi. Ancora devo leggere di un blogger bancario che lascia questo paese anziché difenderne la bontà dei titoli del mostruoso debito (oltre il 130% del PIL, by the way) o la riserva frazionaria sul quale anche il nostro sistema bancario ha impilato crediti inesigibili o titoli gonfiati buoni solo da girare eventualmente alla BCE. In fondo, almeno, siamo tutti coerenti con quel che diciamo.  Per chi volesse cominciare a informarsi su Malta, paese spesso screditato sui nostri incartapesce per ovvi motivi, consiglio di farsi un giro su FinanceMalta.org o di seguirne l'account su twitter. Qua due documenti informativi su Malta, il primo come paese leader per la protezione dei propri asset e il secondo sulle istituzioni creditizie, ben più solide di quelle nostrane, checché se ne dica da queste parti. Ovviamente nel momento in cui mi trasferirò, mi metterò a disposizione di chiunque voglia avere informazioni o supporto logistico per aprire o spostare un'attività sull'isola.

 
(13 voti, media: 5.00 di 5)

Commenti 

 
+4 # Borderline.Keroro 2013-09-26 10:22
"votare con i piedi". Sono anni che noi Italiani votiamo con i piedi, ma in un altro senso.
Forse sarebbe meglio dire "votare con il culo" che rende più l'idea.
Noto che c'è un fuggi fuggi sempre più generalizzato da questa ignobile repubblica delle banane.
E quando a tirare la carretta non resterà più nessuno, l'effetto Laffer è sempre più evidente, vadano a far valere i "diritti acquisiti" a Bruxelles o magari a Berlino. Ci sarà da ridere, teste di cazzo.
 
 
+1 # AlessioR 2013-09-26 11:03
io sentivo di parecchi rimpatri
gli italiani che ritornano non sono pochi..

motivazioni varie..situazione economica del posto in cui si sono recati non florida..mancanza della "patria" , poche cartucce "mensili" di sopravvivenza iniziale accumulate...

----
piuttosto si dorme sotto i ponti

ormai è una questione di arrampicarsi sull'albero scelto attendendo l'alluvione...
la penitenza welfare state sarà molto lunga...

come ci ricordava fra..il socialismo non è una questione di se (tanto ci siamo da decadi fiat money dentro..) è una questione di grado

pochi mesi ormai
http://www.youtube.com/watch?v=jxNEiZhpinY
 
 
+1 # AlessioR 2013-09-26 18:03
questo è il risultato del "colletivism" , fait money socialismo

questo è il risultato degli inni stile 15/18 e di 20 culture diverse unificate insieme

http://www.corriere.it/esteri/13_settembre_26/canton-ticino-imprenditori-italiani-investimenti-del-frate_85a31594-2690-11e3-a1ee-487182bf93b6.shtml
 
 
+1 # AlessioR 2013-09-26 21:44
http://www.zerohedge.com/news/2013-09-26/cyprus-style-wealth-confiscation-starting-all-over-world
As we warned two years ago, "the muddle through has failed... and there may only be painful ways out of this."

 
 
0 # tommasodaquino 2013-09-26 11:04
ho ricevuto un'offerta proprio per Malta. La sto valutando, se posso permettermi di dare questa informazione : gli stipendi sono un pochino inferiori all'Italia con un costo della vita più basso. Il problema quindi da porsi secondo me diventa: quanto vale la nostra libertà?
 
 
0 # Borderline.Keroro 2013-09-26 16:22
stipendi più bassi ma costo della vita inferiore probabilmente si compensano. Fossi in te non aspetterei troppo, se resti in Italia i polmoni te li strappano entrambi. E poi ti costringono pure a dire "grazie!" :D
 
 
0 # piuzero 2013-09-26 13:28
Buongiorno a tutti, io ho in programma di andarmene tra un anno e mezzo, prima devo sistemare un po di cose.
Lo faccio per la libertà, mia e della famiglia.

Vado dove le tasse sono al 10%, certo si sono altri problemi, ma qui verrà qualcosa di brutto.
 
 
0 # Borderline.Keroro 2013-09-26 13:57
qui scorrerà il sangue.
 
 
-1 # piuzero 2013-09-26 13:30
Ah proposito, il blogger bancario ha gia lasciato l'italia, è in trentino, non in itaGlia.
 
 
+1 # gelore 2013-09-26 20:58
La donna delle pulizie qui al lavoro da me, lunedì se ne andrà in Brasile. Qui prende 300 Euro al mese... ha detto che a 40 anni o ci prova o "muore".

Persino lei (Italiana, e quasi indigente) dice che ci sono troppe tasse qui in Italia.
 
 
0 # Borderline.Keroro 2013-09-27 07:28
la donna delle pulizie che c'è nel mio condominio, Serba, ha detto che lavora per non stare a casa ma che non le resta una lira in tasca con tutte le tasse, le spese e i casini che ha.
Sta seriamente considerando di chiudere per andare a chiedere la carità.
E io invece sospetto che fra poco ci vorrà esattamente una p.IVA anche per fare accattonaggio. Ovviamente soggetta a studi di settore.
Già che ci siamo vorrei sapere se secondo voi i nostri politici sono solo idioti, solo ladri o entrambe le cose.
Si rendono conto che stanno distruggendo tutto? Ma veramente credono di poter vivere alle spalle nostre quando ci avranno portato via pure quelle?
Vado a prendere la corda...
 
 
+3 # GiorgioM 2013-09-27 09:14
La mia ragazza, straniera, fino a poco tempo fa lavorava regolarmente come barista. Per andare a lavoro doveva usare la macchina e farsi 50km al giorno. Una volta gli ho fatto i conti in tasca, tra accise su benzina e sigarette, multe, bollo auto, bolli per i permessi, tasse sul lavoro, IVA e chi più ne ha più ne metta vien fuori che gli fottono tipo l' 85% di quello che produce probabilmente anche di più, e il bello è che ne avrebbe pienamente bisogno lei non essendo affatto ricca, alla faccia dello Stato cialtrone che dovrebbe esistere per aiutare gli indigenti.

Per di più ogni anno, ogni volta, i geni al potere la fanno anche impazzire per rinnovare il permesso di soggiorno.

Come dicevamo qualche giorno fa con Francesco qui in itaglia conviene solo venirci in vacanza o a fare il criminale per il resto meglio cambiare aria.
 
 
0 # renato 2013-09-27 09:55
bene cercherò di venirti a trovare!!! mai stato a Malta : )
 
 
+2 # golem81 2013-09-27 12:14
Purtroppo non ho la disponibilità finanziaria per progettare una fuga da questo paese e in più avere una famiglia con bimbi piccoli non aiuta. Detto questo ho il timore, che tra qualche anno in questo paese non si voterà nemmeno con la scheda e la matita ma col kalashnikov.
 
 
+1 # Folletto 2013-09-27 18:59
Citazione golem81:
Purtroppo non ho la disponibilità finanziaria per progettare una fuga da questo paese e in più avere una famiglia con bimbi piccoli non aiuta. Detto questo ho il timore, che tra qualche anno in questo paese non si voterà nemmeno con la scheda e la matita ma col kalashnikov.

Non succederà GNENTE (Tm©)
 
 
0 # sponci 2013-10-01 10:27
Bravo :lol:
 

SCOPRI I NOSTRI LIBRI !

A SCUOLA DI ECONOMIA

CONTANTE LIBERO

ContanteLibero.it
2002-2017 Usemlab Economia e Mercati - Credits: Wirinform.com

Le opinioni espresse non costituiscono sollecitazione all'acquisto o vendita di strumenti finanziari
e possono variare senza preavviso.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiche' non viene aggiornato con periodicita' regolare.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Escort

Informativa sull'utilizzo dei cookie : Questo sito Web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo. Per info o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie leggi l'Informativa Estesa. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo.Ok