SOSTIENI IL SITO

Usemlab



Che la Grecia esca! Stampa
Venerdì 20 Febbraio 2015 15:14
Condividi

Spero per tanti motivi che la Grecia esca dall'euro. Primo: direi che dopo oltre 3 anni è giunta l'ora di calare giù il sipario su questo teatrino, abbiamo tutti il latte alle ginocchia, per usare un eufemismo. Secondo: vedremo per la gioia di tutti i sovranisti che non hanno capito ancora i motivi per cui con l'Euro siamo finiti nel baratro, se grazie alla Dracma la Grecia uscirà dalla crisi. A mio avviso no, precipiterà in un baratro ancora più profondo. Terzo: vedremo finalmente saltare tutti quei free riders che hanno giocato di moral hazard sulla garanzia e le promesse che dall'Euro non sarebbe uscito nessuno (è ora che chi ha scommesso per anni sul moral hazard fomentato dalle banche centrali cominci a pagare il conto, la banca nazionale svizzera è stato il primo caso esemplare e questo sarebbe il secondo). Quarto: vedremo come gli altri politici europei si comporteranno di fronte a questo evento straordinario e se veramente cambierà qualcosa nel loro modo di gestire questa crisi che si protrae da anni, perché qua si alternano i governi ma non cambia assolutamente nulla, soprattutto nel paese dei balocchi, dove l'ultimo arrivato che pare uscito da un film di pieraccioni ha dato perfetta continuità a quello che avevano fatto i predecessori, basti pensare all'ultima idiozia della tassa sul contante. Quindi, che la Grecia esca, io non aspetto altro.

 
(3 voti, media: 5.00 di 5)

Commenti 

 
0 # saldisaldi 2015-02-20 19:31
No Francesco, Pieraccioni, a volte, è stato più divertente.
 
 
+2 # mauro3 2015-02-20 21:08
Secondo me la Grecia avrà il permesso di uscire dall'euro solo quando le mani forti non avranno quasi più nulla da perdere.
E poi Tsipras è solo un politico e come tutti i politici, una volta arrivato al potere farà di tutto per restarci, accettando qualsiasi compromesso che possa tenere in piedi la baracca; tanto qualche balla da raccontare al popolo la si trova sempre.
Comunque vada finirà male, e non solo per i greci.
 
 
+3 # Francesco 2015-02-20 22:15
Niente, c'è da aspettare ancora, pare abbiano fatto un deal, altri 4 mesi. Come si usa dire, si va alle calende greche. Ne riparliamo a fine giugno
 
 
0 # lara122 2015-02-21 10:52
Renzi ha detto che aumenterà la soglia di spesa in contanti. Gli credo perchè non ha bisogno di porre limiti al contante, ci pensa già il popolo a SCEGLIERE di usare il telefonino per pagare, oltre a carte di credito e bancomat e paypal. Ah dimenticavo contactless!
Mi pare di veder imperversare pubblicità tipo UBIPAY e altri per i pagamenti con telefonino!
 
 
-1 # luca 2015-02-21 15:12
Ormai di buone notizie non se ne sentono più. La grecia non esce
 
 
0 # Folletto 2015-02-21 20:16
Perché non può uscire http://www.miglioverde.eu/sono-costretti-a-salvare-la-grecia-per-evitare-il-collasso-delleuro/
 
 
0 # vento1 2015-02-22 12:13
Questa incapacita' o non volonta' di prendere risoluzioni e' la cosa piu' notevole che balza agli occhi e spaventa.
Ma prima o poi qualche cosa si dovra' decidere o gli eventi obbligheranno alla decisione.
Rimame poi da vedere nell'eventualita' di decisioni prese il loro livello di qualita' e anche qui rimango dubbioso.
Per quanto riguarda l'Italia, il sacco di Roma dei gg. scorsi indica chiaramente un paese allo sbando.
Non ci sara' alcuna operazione valutaria targata Bce o da altri soggetti che ci salvera' da questo imbarbarimento.
I primi vandali putroppo siamo noi italiani
Non tutti ovviamente.
 

SCOPRI I NOSTRI LIBRI !

A SCUOLA DI ECONOMIA

CONTANTE LIBERO

ContanteLibero.it
2002-2017 Usemlab Economia e Mercati - Credits: Wirinform.com

Le opinioni espresse non costituiscono sollecitazione all'acquisto o vendita di strumenti finanziari
e possono variare senza preavviso.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiche' non viene aggiornato con periodicita' regolare.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Escort

Informativa sull'utilizzo dei cookie : Questo sito Web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo. Per info o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie leggi l'Informativa Estesa. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo.Ok