SOSTIENI IL SITO

Usemlab



Nasce il Podcast: Il Truffone Stampa
Lunedì 03 Ottobre 2016 16:36
Condividi

Finalmente ieri sono riuscito a lanciare il podcast sul quale stavo lavorando da mesi. Ho pubblicato le prime 3 puntate di presentazione e una quarta, sempre ancora a monologo e concepita solo all'ultimo, seguirà entro qualche giorno. Dopodiché partiranno quelle col formato dell'intervista (3 sono già pronte). L'intenzione è di pubblicare per ora due puntate a settimana, con cadenza regolare il lunedì e il giovedì, cercando anche di uscire con almeno 3 interviste per ogni eventuale puntata a monologo.

Chi mi segue qua su USEMLAB troverà la presentazione delle prime due puntate abbastanza chiara, la terza sono convinto che servirà a tutti per capire meglio come sfruttare al meglio l'utilizzo del podcast. Internet è cambiata molto negli ultimi anni, prevalentemente a causa della diffusione ed evoluzione degli smartphone e il podcast si è affermato (almeno negli USA) come uno dei modi più efficienti di usufruire dei contenuti online (vi spiego perché nella terza puntata).

Mi auguro che questa nuova avventura mi restituisca velocemente anche lo stimolo per riprendere a scrivere, in tal caso dovrò cambiare piattaforma perché oramai questa su cui poggiava su USEMLAB è obsoleta. Probabilmente utilizzerò una wordpress come quella che ospita il podcast. Il sito così com'è sarà molto probabilmente congelato con questo ultimo post. Lo shop coi libri resta invece sempre attivo e funzionale. E conto anche di riprendere a pubblicare qualcosa in futuro.

Potete visitare il sito che ospita il podcast all'indirizzo http://iltruffone.com/, e per accedere alla pagina di ciascuna puntata basta aggiungere il numero relativo dopo il segno /, quindi /1, /2 etc etc. Andate sul sito, lasciate commenti, fatemi avere un feedback, ovviamente potete farlo anche qua di seguito, ma se avete qualcosa da dire su una specifica puntata è meglio che lo facciate direttamente lì.

Per accedere direttamente al media server che ospita i file audio e quindi anche perr ripubblicare sul vostro sito una puntata basta utilizzare l'indirizzo http://traffic.libsyn.com/iltruffone/IT001.mp3 per la prima puntata, IT002.mp3 per la seconda, IT003.mp3 per la terza etc.

Il podcast è disponibile su piattaforme iTunes e Stitcher e visibile sulle varie app per smartphone. Chiedo gentilmente di lasciare un commento su quelle piattaforme perché aiuta a dargli visibilità. Mi raccomando! Un piccolo sforzo ma ne vale la pena.

Onestamente non è stato facile prendere confidenza col microfono e senza dubbio ancora ci sono spazi per migliorare. D'altronde, guardando all'esperienza di altri podcaster, TUTTI ammettono di non riuscire a riascoltarsi le prime puntate da quanto gli si stringe lo stomaco per l'orrore. Chissà se un giorno avrò la stessa sensazione, prima fatemi arrivare alla puntata numero 100 e poi ve lo dirò! Comunque, dai primi feedback ricevuti mi sembra, tutto sommato, di essere partito col piede giusto.

Grazie per il sostegno che mi avete dato in tutti questi anni e buon ascolto a tutti!

 
(1 voto, media: 5.00 di 5)

Commenti 

 
+2 # Francesco 2016-10-03 20:36
iTunes ha approvato il podcast. Stranamente però il feed non è aggiornato con i tre episodi pubblicati. Vediamo se domani si aggiorna. Sticher radio invece a posto. E anche app android, almeno quella che uso io podcast republic.
 
 
+3 # Francesco 2016-10-03 23:17
Ok, anche su iTunes tutto a posto.
 
 
-1 # Antonio 2016-10-04 09:14
Grazie a te Francesco.

Sono passato dalle parti del "Truffone" e ho commentato anche lì; complimenti e in bocca al lupo.

A presto, ciao,

Antonio.
 
 
-1 # Francesco 2016-10-04 20:21
Grazie, chiedo gentilmente a tutti quelli che ascoltano e gradiscono di fare un piccolo sforzo e lasciare un rate (un click sulle stelline) e ancora meglio anche un veloce commento su iTunes o Stitcher! mi aiuterete a farlo salire di visibilità in questi primi giorni.
 
 
-1 # Ascanio 2016-10-05 18:33
Tanti auguri per questa nuova avventura Francesco!

Confermo che anche Podcast Addict, l'app android che uso io, ha finalmente caricato ieri le puntate.
Stitcher l'ho scaricato da poco, ma non riesco a capire come mandare un feedback o un commento.
 
 
0 # tommasodaquino 2016-10-07 09:29
Li ho ascoltati tutti. Ottimo risultato. Come mio gusto personale, che peraltro non è detto che sia necessariamente gradito da altre persone, preferisco una modalità di esposizione più "rilassata", comunica più fiducia nell'altra persona risultando poi più efficace nel trasmettere i concetti. Ovviamente con la modalità "ad intervista" a mio avviso può risultare ancora più efficace
 
 
-1 # Francesco 2016-10-12 20:41
la modalità più rilassata arriverà appena si matura confidenza. stando alle opinioni di podcaster oramai navigati, servono 30-40 puntate minimo!!!
go figure!

anyway. continuate a condividere contenuti, dobbiamo superare giannino

Presente nelle classifiche podcast itunes http://www.itunescharts.net/ita/charts/podcasts/2016/10/11 subscribe android: http://www.subscribeonandroid.com/iltruffone.com/feed/podcast/ itunes https://itunes.apple.com/it/podcast/truffone-podcast-per-navigare/id1161260780?l=en&mt=2&ign-mpt=uo%3D8&ls=1
 
 
-1 # tommasodaquino 2016-10-13 13:32
è un piacere condividere i podcast. sempre ottimi.
 
 
-2 # Stephen 2016-11-01 15:53
da ex professore universitario negli USA posso affermare che le scuole italiane sono all'avanguardia. Purtroppo il lavaggio del cervello ideologico porta a far scegliere ai giovani (podcast #10) percorsi di cui non comprendono le implicazioni di lungo periodo. i licei italiani (quelli con greco e latino !!) sono all'avanguardia formativa (per capire a cosa serve studiare il latino, prima bisogna studiare il latino) ed i risultati li ho visti comparando gli studenti USA e quelli italiani (in USA).
PEccato questo sito era interessante, ora é diventato solo propaganda ideologica che di scientifico non ha NULLA... solo chiacchere pregiudiziali...

p.s. chiedete al ragazzo del podcast la definizione di Cultura e vedrete che non sa cosa realmente sia...
 
 
+3 # Francesco 2016-11-07 19:56
tanto all'avanguardia che c'è il 37% di disoccupazione giovanile e anche chi esce da un classico oggi non capisce una mazza di quasi niente della vita reale. ha solo ideologie in testa. altro che propaganda ideologica che si fa qua. la propaganda ideologica si fa nelle scuole, in primis quelle italiane, culle per parassiti che pensano solo al diritto al lavoro, perché tanto loro sanno il latino e il greco. finiranno a fare i preti se non li assume il governo oppure vivranno in una botte come socrate chiedendosi (in greco): perchè?
 
 
+1 # Francesco 2016-11-07 21:23
comunque giusto per sapere: quale sarebbe la tua definizione di cultura?
 
 
0 # Francesco 2016-11-08 09:14
Sto cercando di organizzare una puntata per parlare di indottrinamento , istruzione, erudizione, educazione, cultura, ideologia e filosofia. Se avete qualcuno da suggerire fatevi avanti.
 
 
0 # Folletto 2016-11-11 23:47
Lottieri, l'unico bruno leonino non leoniniano
 
 
+1 # Folletto 2016-11-11 23:42
Perfetto, abbiamo la dimostrazione vivente, un prof universitario negli USA, che ci conferma che le Università USA sono del Terzo Mondo. Le nostre avendole frequentate ed avendo a che fare con prof universitari sono a livello dell'Uganda.
Gli studenti del liceo classico italiano sono tutti come Gigio Zingales, cioè perfetti quaquaraqua (e insegnante universitario in USA, guarda caso)!

Leggasi par. 4 cap 38 Azione Umana di L.v.M. e attraverso il metodo aprioristico logico deduttivo applicare la prima frase a tutte le facoltà.

Si le tasse sono bellissime: per chi le riceve!

???????
 
 
+1 # Folletto 2016-11-11 23:55
In effetti lo studio del latino e del greco è indottrinamento :
veni, vidi, vici
pulchrum est pro patria mori
per non parlare di quel coglione di Filippide
Far credere ad abitanti del terzo mondo di avere la cultura alle spalle, che essendo alle spalle è tura-cul.
Una lingua non si impara a scuola e questo è pacifico, eccetto se vivi all'estero e stando a scuola impari un'altra lingua.
Forse se gli insegnanti che amano il loro lavoro, leggessero il combinato disposto di alcuni punti di Mises sulla scuola, con l'opera di John Taylor Gatto e Ivan Illich.....bè smetterebbero di drogarsi di tasse, facendo diventare gli studenti tossicodipenden ti
 

SCOPRI I NOSTRI LIBRI !

A SCUOLA DI ECONOMIA

CONTANTE LIBERO

ContanteLibero.it
2002-2017 Usemlab Economia e Mercati - Credits: Wirinform.com

Le opinioni espresse non costituiscono sollecitazione all'acquisto o vendita di strumenti finanziari
e possono variare senza preavviso.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiche' non viene aggiornato con periodicita' regolare.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Escort

Informativa sull'utilizzo dei cookie : Questo sito Web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo. Per info o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie leggi l'Informativa Estesa. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo.Ok