SOSTIENI IL SITO

Usemlab



La Manovra del Genio Risolutore Stampa
Scritto da Leonardo Facco   
Domenica 04 Dicembre 2011 12:38
Condividi

 

mmm Ripubblico molto volentieri il pezzo di Leonardo Facco, originariamente pubblicato sul sito del Movimento Libertario con il titolo Monti, un "imbecille qualunque", a commento della manovra economica avanzata dal nuovo acclamatissimo Primo Ministro italiano.

-------------------------------------------------------------

Come debba essere apostrofato Mario Monti, dopo che son trapelate le sue scelte per la manovra che verrà presentata domani, l’ho anticipato qui. Del resto, non serviva scomodare un professore keynesiano per aumentare le tasse, sarebbe bastato nominare senatore a vita un “imbecille qualunque” o un Pierchecca Falloppio tra i tanti.

Finalmente, scopriamo che il successore di Berlusconi ha in animo di adottare le seguenti, straordinarie misure economiche, a suo dire per rimettere in carreggiata la scassatissima vettura italica:

1) Aumento dell’Irpef: gli scaglioni oggi al 41% saliranno al 43%, quelli al 43% schizzeranno al 45%.

Geniale! Credo che se uno non dispone di almeno un paio di lauree non sarebbe mai stato in grado di partorire una soluzione simile. Ovviamente, non servirà a nulla, se non ad aumentare la pressione fiscale per le categorie coinvolte, che – presumibilmente – quando non si tratti di boiardi di Stato, aguzzeranno l’ingegno per evadere le tasse. Mi chiedo, ma Laffer alla Bocconi non si insegna?

2) Reintroduzione della tassazione sulla prima casa.

Da applausi! Prima delle patrimoniali elucubrate dal governo in carica. La casa, bene primario, indispensabile, frutto del lavoro e del risparmio delle famiglie è nuovamente sotto attacco. Non bastano Iva, imposte di registro, imposte ipotecarie e catastali, bolli, addizionali Irpef provinciali e comunali varie su riscaldamento ed energia, passi carrai e non ricordo quali altre corbellerie delinquenziali. Mancava il ritorno dell’Ici, senza contare che l’Imu è in agguato e il ritocco degli estimi catastali pure, del 15% dicono. Senza contare la riduzione o eliminazione della detrazione Irpef oggi riconosciuta per la prima casa.

3) Abolizione del contante per pagamenti al di sopra di 300/500€.

Orwelliano! La faccia da “Mortimer” – per dirla con Montesano – al presidente del Consiglio non manca. L’abolizione del contante – sogno delle gabbanelle d’Italia – è un atto criminale finalizzato alla schiavitù fiscale ed al controllo totale delle persone.

4) Mini riformina delle pensioni.

Farsesco! Sono 20 anni che prendono per i fondelli i lavoratori (e gli sta bene!), a cui di volta in volta aprono e chiudono finestre, riducono il calcolo percentuale dell’assegno di giubilazione, annunciano dipartite dal lavoro al compimento di 65, no 68, macché 70, anzi 75 anni. Ad abundantiam, innalzeranno di almeno un punto percentuale l’aliquota di contribuzione di artigiani e commercianti (oggi tra il 20 e il 21%). Negli anni successivi, parificazione di tutte le aliquote di contribuzione a un livello intermedio (intorno al 27%). La ministra del lavoro dice anche basta al sistema a ripartizione, da oggi solo a contribuzione. Tutte emerite porcate, che dimostrano solo un paio di cose:

a) Lasciare nelle mani del monopolio statale (INPS) il proprio futuro economico è semplicemente suicida.

b) Senza un sistema a capitalizzazione – dove ciascuno decide modalità e quantum della propria pensione – significa che tra qualche tempo arriverà un altro Monti (di pietà) a ripetere il solito ritornello: “Così non si può andare avanti. Dobbiamo rivedere il sistema pensionistico”. Ciliegina sulla torta: blocco degli adeguamenti automatici all’inflazione (che creano loro), per tutte le pensioni a eccezione dei trattamenti al minimo.

5) Aumento dell’Iva, si mormora dal 21 al 23.

Diabolico! Il modo perfetto per incrementare i consumi e la crescita (due paradigmi tanto cari ai keynesiani). Carico da undici: innalzamento di un punto delle attuali aliquote agevolate del 4 e del 10%. Roba da veri “statisti”.

6) Patrimoniali varie.

Dilibertiano! Per accontentare gli invidiosi ecco il prelievo su barche, posti barca e beni di lusso. In più, prelievo di tipo progressivo per i patrimoni di consistenza superiore al milione di euro. L’aliquota potrebbe essere del 2 per mille. Infine. previsione di un consistente aumento del prelievo Ici (o Imu)) per le seconde case. Che dire? Aumenterà l’emigrazione di cervelli, di imprenditori e “Productivos”. Una bella Italia di parassiti avrà un futuro radioso…, tra i paesi del Terzo mondo.

6) Scure sulla Sanità.

Solo una domanda: ma non vengono a raccontarvi, ogni volta, la barzelletta che paghiamo le tasse perché sennò come faremmo ad avere le cure gratis?

Non è finita. Il grande riformista “liberale”, iscritto alla massoneria ed a libro paga di Goldman Sachs, ha anche un paio di ideuzze per puntare sullo “sviluppo”:

1) Riduzione dell’Ires per le somme utilizzate per ricapitalizzare le imprese;

2) Alleggerimento, forse, dell’imposta regionale sulle attività produttive;

3) Deregolamentazione per gli orari dei negozi e per la vendita dei farmaci di fascia C (quelli senza obbligo di ricetta).

Una domanda sola: ma i tagli alla spesa pubblica dove sono?

Diciamolo, un genio di questo calibro non potevano che tirarlo fuori dalla lampada di Napolitano. Diciamola tutta: la Thatcher gli fa ‘na sega a quest’uomo!

Leonardo Facco

 
(39 voti, media: 4.95 di 5)

Commenti 

 
+5 # giaino 2011-12-04 13:10
l'unica differenza tra monti e tremonti è berlusconi.

tasse, l'unica risposta ai problemi del mondo sono le tasse, le imposte, le gabelle, le multe, le fregature.

a quanto pare vogliono alimentare il buco, farlo diventare una voragine che ci fagociterà tutti.

e gli zombie non si svegliano, le vittime osannano i carnefici, avanti tutta che prima finisce meglio è
 
 
0 # davide71 2011-12-04 13:51
Ciao a tutti:
mi spiace veramente per tutti quelli che lavorano. Vorrei che si rendessero conto che tutte le loro fatiche serviranno solo ad arricchire la solita manica di ****!!!
 
 
+3 # AlessioR 2011-12-04 14:14
http://mises.org/daily/5328/The-Political-Doctrine-of-Statism
The Political Doctrine of Statism
...This is not a far-flung dream. Mises's explanation here is a composite of how liberty has worked in various times and various places over the last several hundred years. And he wrote this as a reminder of what people have lost in surrendering their lives and the functioning of society over to government power.
...There is always some great excuse for the trashing of the human freedom that built civilization as we know it. If the state cannot find one, it is glad to invent one

http://mises.org/daily/1853
How The Power To Tax Destroys
...This article suggests a complementary theory. When the power to tax is conferred upon rulers, many harmful incentives necessarily are conveyed with it. These encourage the rulers to expand their destructive acts

http://mises.org/daily/5234
To Tax Is to Destroy
 
 
0 # Borderline.Keroro 2011-12-05 14:19
I really don't understand a damn word (I don't speak english at all), but thumbs up and a vote for you mate! :D
 
 
+8 # saldisaldi 2011-12-04 14:59
Davvero qualsiasi idiota preso per strada sarebbe stato capace di fare una manovra economica così.
Complimenti ai cittadini adoranti sinistra e company che adesso saranno felici di farsi tosare ben bene dai loro beniamini così ben visti nei salotti europei che contano.
 
 
+12 # giannig 2011-12-04 15:45
Il lavoro infaticabile di Facco x la causa (persa) libertaria in questo paese del c..... e' encomiabile.
Lui e Francesco, ognuno con le sue caratteristiche , punti di forza e debolezza, sono sopra tutti gli altri in Italia.
Grazie
 
 
+1 # A.TRUNFIO 2011-12-04 15:54
Cari amici, non siamo soli e non siamo pochi ad aver scoperto i trucchi e gli illusionismi di questa torma di falsari, bancarottieri e predoni, mascherati da benefattori da strapazzo, la cui beneficienza fanno con i soldi e il lavoro di tutti. Ci siamo, se leggiamo qui e scriviamo qui. E noi non vogliamo lo STATO, ma vogliamo ESSERE.
Tuttavia milioni di altri italiani come noi, imboniti come siamo stati tutti sin dalle "madrasse" elementari o materne, sono solo in ritardo rispetto a noi. Noi sappiamo chi sono i falsari, loro non ancora. Smascheriamo i falsari e i bancarottieri. E non dichiaramoli una confraternità di idioti. Che poi la gente si prende compassione per gli idioti, la cui mamma è notoriamente sempre incinta. Smascheriamoli per quello che sono, falsari e bancarottieri, cioè criminali che in confronto Hitler o Saddam Hussein, sono stati nelle rispettive epoche, solo dei principianti. La gente prova disprezzo e si ribella ai tiranni.
AMEN
 
 
0 # matpen 2011-12-04 19:08
Del resto monti come fa a pagarsi lo stipendio?
 
 
0 # matpen 2011-12-04 21:10
Apprendo con piacere che monti rinuncia a una parte degli emolumenti... ma non capisco cosa c'entri nel decreto questo:
"Il ministero dell'Economia fino al 30 giugno 2012 è autorizzato a concedere la garanzia dello Stato sulle passività delle banche italiane, con scadenza da tre mesi fino a cinque anni, o a partire dal 1 gennaio 2012 a sette anni per le obbligazioni bancarie garantite"
 
 
0 # Borderline.Keroro 2011-12-05 14:26
Le banche sono ufficialmente fallite.
Spero che ci tassino anche su quello che non abbiamo per salvare quei cuori di mamma di banchieri: a quel punto si sveglieranno gli italioti o no?
Poco fa ho avuto un antipatico scambio di opinioni con un politico locale contento perché almeno il suo avvocato dovrà pagare il superbollo sulla Cayenne Turbo.
Ecco l'invidia sociale dove arriva.
Ah, il politico gira con un'Audi A5 appena sotto il limite dei 170 CV.
 
 
+1 # vento1 2011-12-04 19:21
Ovviamente nn posso che concordare in pieno sull'assurdita' di quanto messo in cantiere. Si apriranno presto necessita' di integrazione nella stessa linea depressiva.
Tuttavia vorrei far notare che Monti e' al suo posto x garantire le banche che i titoli di stato nn sprofondino subito. Ha licenziato un ottimo servizio per i possessori esteri del debito italiano.
Per quanto riguarda il mercato immobiliare da qui al fondo della crisi credo che abbia spazio x ridursi ad un terzo dei valori odierni. Se qualcuno puo' specificare meglio in merito sarebbe buona cosa.
Ieri parlando con un responsabile di azienda, mi faceva presente che in fondo l'Italia e' ricca, xche' ogni Italiano possiede in genere casa. E anche questo mi pare un tallone d'Achille. Si vive di illusioni ancora, nonostante tutto.
 
 
+1 # sophant 2011-12-04 21:49
Totalmente d'accordo con Leonardo, una manovra molto prevedibile e all'ora che sto scrivendo, azzeccata nella maggior parte. Si sono presi un po di tempo prima del patacrack e la scena del pianto in diretta è degno della peggior telenovela sudamericana, tanto per rimanere in tema un film già visto in Argentina dieci anni fa. L'unica differenza è che gli Argentini, ai primi accenni di limitazione di contanti, iniziarono a fare incetta di dollari a tutti i livelli..... poi arrivarono i "Patacones"...
 
 
+9 # Francesco 2011-12-05 00:01
Tassare la prima casa è semplicemente criminale, povera gente... Poi leggo: "vietato l'uso del contante sopra i 1000 euro" e rabbrividisco. Iva ancora un altro 2%... buahahahah... che coglione! Grazie a Monti il countdown subisce un'accelerazione... Chissà che non salti già tutto entro fine anno.... it's the final countdown... da da dada da, da da dada da... daaaaaaaa
 
 
+1 # piuzero 2011-12-05 01:17
Questo è veramente cretino.
Depressione in arrivo!!!
Sapete sono talmente incazzato col governo, che mi sono scervellato, è ho partorito un sistema per fottere il governo e le tasse per i prossimi 50 anni.
Non è cosa facile ma ho avuto il lampo di genio e una opportunità che capita a pochi.
ADDIO BASTARDI LADRI, RIVOLUZIONE!!!!
 
 
0 # sanigiorgio 2011-12-05 08:00
mi puoi dire come hai fatto??
questi cretini stanno mettendo sul lastrico tutta la mia famiglia e portandomi via tutti i sacrifici di tre generazioni.
la mia e. mail e' sanigiorgio@ali ce.it
 
 
+1 # mauri 2011-12-05 08:28
In effetti no sarebbe male...nel compimento del 150° anniversario dell'Italia...il default.
Sarebbe davvero divertente vedere la faccia del Napolit. alla vista del fallimento...heheheheeh
la vendetta della Storia...
 
 
+1 # Borderline.Keroro 2011-12-05 11:53
L'espressione "che coglione!" che tu usi mi sembra esageratamente eufemistica.
 
 
+2 # giaino 2011-12-05 07:33
http://globaleconomicanalysis.blogspot.com/2011/12/montis-save-italy-package-sure-to-cause.html

è così evidente
 
 
0 # Zolotoi 2011-12-05 08:18
Speriamo lo spread punisca subito oggi questa ennesima rapina.
 
 
0 # GIG64 2011-12-05 08:48
Citazione sanigiorgio:
mi puoi dire come hai fatto??

:-) sì,ci puoi dare qualche dritta? ;-)
 
 
+10 # Francesco 2011-12-05 09:35
ma poi la cosa più bella è la cifra che questa manovra punta a tirare fuori: 30 mld... 30 miseri miliardi. ha già fatto incazzare il paese per prendersi solo 30 miliardi. pensa che putiferio scatenerà quando dovrà metterci le mani in tasca per 300!!

oh the Humanity!
 
 
+3 # mauro3 2011-12-05 10:12
Ecco, è proprio questo il punto.
Se con questa manovra lacrime e sangue non paghiamo neanche 4 mesi di interesse sul debito, perchè mai se prima eravamo sull'orlo del baratro, ora dovremmo essere sulla strada della salvezza?
Abbiamo comprato, a caro prezzo, qualche mese di tempo, e poi?
 
 
+1 # giaino 2011-12-05 10:14
spread giù, borse su

nonostante me lo aspettassi, non lo giustifico. chiudo il mio conto titoli, aff..
 
 
+2 # Borderline.Keroro 2011-12-05 14:04
Ma scusa, non sei contento?
Hai un paio di giorni in più per sistemare le cose... :lol:
 
 
+1 # giaino 2011-12-05 18:00
si, certo, hai ragione.
i fondi del conto titoli sono già diventati d'argento.
però, a dirla tutta, un po' mi divertivo a tradare, hanno falsato il giochino...
 
 
+1 # piuzero 2011-12-05 09:44
Bisogna guardare il video consigliato pochi giorno fa. Che dice che siamo un ammasso di bovini allevati. È vero. Ti fa svegliare.
Non posso parlarne per ovvie ragioni.
Quando avro finito vi daro qualche dritra. Non è semplice da implementare.
 
 
0 # Willard 2011-12-05 11:58
quale video?
 
 
0 # faniarte 2011-12-05 15:12
Citazione piuzero:
Bisogna guardare il video consigliato pochi giorno fa. Che dice che siamo un ammasso di bovini allevati. È vero. Ti fa svegliare.
Non posso parlarne per ovvie ragioni.
Quando avro finito vi daro qualche dritra. Non è semplice da implementare.



è vero....VEDERE LA FATTORIA...è lasciarla...
 
 
0 # Sen 2011-12-05 11:27
Dovrebbero essere 12 mld di tagli e 18 mld di nuove entrate/furti. Gli unici elementi che potrebbero dare un certo sostegno alle imprese sarebbero gli sgravi IRAP e la fantomatica ACE, peccato che verranno presumibilmente affossati dalle restanti mazzate. L'aumento IVA dovrebbe partire non prima di metà 2012.
 
 
+3 # Maciknight 2011-12-05 15:16
Hanno fottuto di colpo tre anni e mezzo di vita previdenziale alle donne lavoratrici autonome, e la ministra, dimostratasi in precedenti occasioni così sensibilile alle pari opportunità, si è commossa solo nel punto in cui doveva descrivere l'eliminazione dell'adeguamento della pensione all'indice ISTAT (che già di per sè è una presa per i fondelli). Mi pare piuttosto fuori tempo e luogo, come quella che si commuove a vedere un gatto gemente in un campo di battaglia tra mutilati e feriti agonizzanti ...
 
 
+9 # ATTIILA 2011-12-05 16:03
Ma non lamentatevi , ne seguiranno altre di manovre finanziarie , fino a quando il popolo stremato non si ribellerà; il fondo monetario internazionale non sta aspettando altro, Monti deve smetterla di giocare, abbiamo bisogno di vere manovre finanziarie che possano rovinare il tessuto produttivo affinchè l'IFM possa successivamente svolgere il suo ruolo di salvatore( ops usurpatore ) , non vi chiedete perchè nel decreto c'è una norma che prevede che le emissioni del prossimo anno delle banche italiane possano essere garantite da garanzie pubbliche ? Che c'entra questa NORMA CON EQUITA , RIGORE , CRESCITA ? OGGI è IL VERO Btp-day un occasione così per liberarsi della spazzatura italiana a buon prezzo non vi capiterà più nei prossimi mesi. Questo è il vero regalo di natale che ogni italiano si dovrebbe fare a se e alla sua famiglia .
 
 
0 # Sen 2011-12-05 16:21
Più precisamente mi pare di aver capito che rendono deducibile ai fini Ires la parte relativa al personale dell' Irap.. quindi diciamo che non avrebbero modificato l'Irap...
 
 
0 # Pile25 2011-12-05 18:00
l'Irap è l'esempio di quanto incoerente sia questo paese "fondato sul lavoro" (degli altri). Più posti di lavorò si creano e meglio sono retribuiti e più pago (in valore assoluto), non solo se i posti li creo grazie all'incentivazione e quindi nei settori di maggior interesse per il sistema (ahahahahahah) e più rischio di sovraprodurre e quindi nel medio, di perdere e... continuare a pagare l'IRAP... ora vogliono togliere l'indeducibilità di una tassa giudicata incostituzional e da anni... ma andate a rastrellare la sabbia nel Sahara!
 
 
0 # Cava 2011-12-08 19:37
A pagare sono sempre i soliti !
 
 
0 # A.TRUNFIO 2011-12-09 23:58
La manovra MONTI, che obiettivi si pone ed entro quanto tempo controlleremo i risultati ? (obiettivo = nome di indicatore economico con un numero; scadenza = data entro cui occorre aver raggiunto l’obiettivo)
PER FINIRE ho dato ANCHE UN ESEMPIO DI TABELLA da COMPILARE PER LA RISPOSTA (la data del 25.11 è quella dell’insediamen to derl rag. Monti)
INDIC. – VALORE(25.11) – OBIET. – SCADENZA
disocc.______X %________ Y % __gg/mm/aa
inflaz. ______ H %________ Z %__ gg/mm/aa

Tra gli indicatori macro-economici ho invitato a inserire il gettito fiscale previsto nel 2012 e il PIL del 2012, il debito pubblico, lo spread, ecc…. Diciamo che bastano 20 indicatori ben selezionati.
Le strategie di chiunque si misurano così, che piaccia o meno a Monti e Casini e al resto della confraternita
Cordialità
A.T.
provate anche voi a girare questa semplice domanda e lo schema per la risposta. Nessuno potrà rispondere. SMASCHERIAMO I FALSARI E I BANCAROTTIERI
 

SCOPRI I NOSTRI LIBRI !

A SCUOLA DI ECONOMIA

CONTANTE LIBERO

ContanteLibero.it
2002-2014 Usemlab Economia e Mercati - Credits: Wirinform.com

Le opinioni espresse non costituiscono sollecitazione all'acquisto o vendita di strumenti finanziari
e possono variare senza preavviso.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiche' non viene aggiornato con periodicita' regolare.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Escort