SOSTIENI IL SITO

Usemlab



Azione Nemica Stampa
Scritto da Francesco Carbone   
Giovedì 21 Febbraio 2013 01:45
Condividi

 

azione nemicaGià venerdì scorso tirava aria di profonda pulizia sul mercato dei metalli. Proprio ciò che si è verificato in questi primi tre giorni della settimana e, stando ai target già ipotizzati, la strada da percorrere sembra avere ancora spazio. Nella giornata di ieri non hanno risparmiato neanche il petrolio, vittima delle stesse dinamiche. Vediamo quindi quali ragioni potrebbero esserci dietro la pesante caduta dei metalli, di questi tempi già alquanto anomala per due ragioni principali:

1) l'oro in dollari ed euro sta scendendo praticamente dalla penultima settimana di novembre, quando invece è proprio in questi mesi che generalmente gode di una stagionalità positiva;

2) ciò si sta verificando proprio contestualmente all'escalation di una guerra valutaria sempre più aperta ed estesa, fenomeno che, facendo alcuni banalissimi ragionamenti della serva, dovrebbe solo favorirlo (si veda infatti come si stava muovendo l'oro in yen).

Quanto appena detto basterebbe per cominciare a sollevare qualche sospetto su questi movimenti di mercato che di naturale hanno poco e niente. Facciamo pertanto qualche ipotesi partendo dal quella più banale e a mio avviso anche più improbabile.

A) I grossi player stanno scommettendo sull'arrivo di un nuovo periodo di prosperità dovuta ad una, o alla combinazione, delle seguenti ipotesi:
- tutto oramai andrà per il meglio grazie a quanto fatto da Bernanke e Draghi e compagnia stampante: l'Europa è in via risanamento, gli Stati Uniti sono già risanati, il Giappone grazie alla massiccia svalutazione dello yen sarà il nuovo motore dell'economia mondiale, e tutti vissero felici e contenti.
- ipotesi sci-fi: qualcuno ha scoperto che con le nanotecnologie si può riprodurre l'oro dai sassi e il petrolio dall'immondizia a costi ridicoli.

Chi però non crede a questo primo scenario A deve procedere e fare altre considerazioni. Vediamo quali potrebbero essere.

B) Qualcuno sa che presto succederà qualcosa di grosso. Da qualche tempo scarica anche azioni senza però riuscire a condizionare più di tanto il mercato che da un mese sembra essere in fase di distribuzione. Sui metalli, decisamente più sottili come controvalore di scambi, invece si fa notare e non cerca neanche di nascondersi, anzi si fa sentire con piacere arrivando quasi sempre puntuale e con volumi concentrati intorno alla solita ora (tra le 13 e le 14 ora italiana). Oltretutto agendo attraverso i futures (ciò spiegherebbe la leggera backwardation, cioè prezzi più bassi sui futures rispetto al prezzo spot, laddove in un mercato normale la curva temporale di prezzo è positiva) riesce man mano, e comodamente, anche a portarsi via il fisico a prezzi sempre più bassi raccogliendo le vendite di chi con le ossa rotte si sta facendo spaventare e liquida le proprie posizioni. L'azione, bisogna sottolineare, è stata sistematica per tutto il mese di febbraio. Riporto a tal proposito un detto militare che ho appena letto sul sito di Jim Sinclair: se succede una volta si tratta di una circostanza, se succede due volte di una coincidenza, se accade tre volte si tratta di azione nemica.

C) Scartando l'ipotesi che stia per succedere qualcosa di grosso, potrebbe semplicemente trattarsi di semplice azione nemica mirata a rompere, come di consueto, il miglior barometro in grado di misurare l'elevata pressione che si sta formando intorno alla guerra valutaria. I nemici del metallo sono numerosi e sempre pronti all'attacco, basta leggersi il saggio di Greenspan del 1966, L'oro e le libertà economiche, la parte del mio libro Prevedibile e Inevitabile dedicata al metallo, o Guida per investire nell'oro e nell'argento di Maloney (peraltro mi rimangono poche copie vendute le quali non credo di prenderne altre dalla Gribaudi, la casa editrice che lo ha pubblicato). Questa per loro potrebbe essere l'ultima occasione per fare il pieno di fisico agendo aggressivamente attraverso i derivati e scrollando tutte quelle posizioni deboli che negli ultimi due anni hanno comprato solo in preda alla paura. In ultima analisi l'ultimo baluardo dietro la credibilità di ogni banca centrale resta il metallo giallo, loro lo sanno, e anche noi sappiamo bene come ultimamente stiano cercando in silenzio di rimpinguare le proprie riserve (un po' come al gioco della sedia, dove però al fermarsi della musica le sedie a disposizione per gli n giocatori saranno di molto inferiori a n-1).

Qualunque sia lo scenario che abbiamo davanti ci troviamo senza dubbio di fronte ad una evoluzione di mercato decisiva e interessante. Chi scarta lo scenario A e crede a uno degli ultimi due quindi non si spaventi: se si già posizionato in maniera ottimale non deve fare assolutamente nulla, tuttalpiù continuerà con metodo a comprare il solito gettone (risparmi permettendo). Se invece è indietro con gli acquisti non ha che da rallegrarsi di fronte a questa opportunità, quasi insperata, di poter entrare più aggressivamente a prezzi decisamente interessanti. A tempo debito ringrazierà il nemico come ancora oggi lo ringraziano tutti quelli che in passato hanno saputo cogliere, proprio durante fasi analoghe di attacco come questa, le migliori occasioni di acquisto.

 
(33 voti, media: 4.85 di 5)

Commenti 

 
0 # John Smith 2013-02-21 10:08
Io non credo alla guerra delle valute, nessun banchiere centrale svaluta a cuor leggero il proprio prodotto. Piuttosto credo ad una guerra per l'oro e noto la debolezza dell'oro da quando è iniziata la svalutazione dello yen, anche se non so ricostruirla credo ci sia una relazione fra le due cose.
 
 
0 # GiorgioM 2013-02-21 10:38
Svalutazione dello Yen + la sterlina inglese che ha iniziato qualche giorno fa la corsa verso il baratro + Draghi che annuncia "un euro forte ostacola la ripresa" e da lì giù anche l' euro.
Tutto questo per far rifiatare il dollaro e sbattere giù più facilmente l' oro?
 
 
0 # ginek 2013-02-21 10:53
Citazione John Smith:
Io non credo alla guerra delle valute, nessun banchiere centrale svaluta a cuor leggero il proprio prodotto.

Ecco cosa dice stamani il sole ... http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-02-20/divisa-potrebbe-frenare-allentamento-211249.shtml?uuid=Ab2wDZWH&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com
 
 
0 # GiorgioM 2013-02-21 10:59
Esatto, proprio quello che intendevo, mezzo mondo si è buttato a svalutare mentre Bernanke sembra fare il timido.
Fanno il pieno d' oro poi si salvi chi può!
 
 
0 # Francesco 2013-02-21 11:03
E poi la voragine di obama chi la finanzia? Tutte chiacchiere!
 
 
0 # GiorgioM 2013-02-21 11:08
Appunto, però le chicchiere sui mercati funzionano alla grande, almeno per un po'.
 
 
0 # Borderline.Keroro 2013-02-21 19:10
vero. Ma l'effetto delle chiacchiere ha una durata sempre più breve.
 
 
0 # gelore 2013-02-21 13:27
In rete ho trovato questo: http://treo.typepad.com/files/20130218-ggr-cot-notes.pdf

Buona lettura.
 
 
0 # GiorgioM 2013-02-21 21:36
 
 
+1 # trifula 2013-02-22 06:29
Continuano a falsificare bilanci, drogare i mercati, fare dichiarazioni rassicuranti e intanto 1000 euro di oggi sono equivalenti a 100 euro del 2000.
Falsari, strozzini dei popoli ignoranti.
Oro fisico e terreno agricolo unica strada per la salvezza dei risparmi, il resto non esiste e' solo illusione e truffa continua a partire dai derivati.
 
 
0 # ginek 2013-02-22 10:27
... e oggi rincarano la dose...
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-02-21/sotto-1560-ipotizza-fine-064649.shtml?uuid=AbvxFdWH&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com
 
 
0 # Maciknight 2013-02-22 12:18
Adesso si inventano pure motivi di analisi tecnica per scatenare il panico sull'oro e far uscire gli sprovveduti ed impauriti che lo hanno comprato in minima parte e sporadicamente per sicurezza ... http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-02-21/sotto-1560-ipotizza-fine-064649.shtml?uuid=AbvxFdWH&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com
 
 
0 # alepuzio 2013-02-24 18:39
Citazione Maciknight:
Adesso si inventano pure motivi di analisi tecnica per scatenare il panico sull'oro e far uscire gli sprovveduti ed impauriti che lo hanno comprato in minima parte e sporadicamente per sicurezza ... http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-02-21/sotto-1560-ipotizza-fine-064649.shtml?uuid=AbvxFdWH&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com


Ma c'è anche chi confuta l'analisi tecnica rifugiandosi dietro l'equazione "oro=leggenda metropolitana" (http://www.wallstreetitalia.com/article/1507606/analisi/oro-vittima-di-una-euforia-irrazionale.aspx)
 
 
0 # ciromas 2013-02-22 14:09
è solo pulizia dalle carte dorate...
si sono accorti che comunque l'anno scorso pur giocando pesante i fondi non hanno portato a casa un gran chè
anzi...
 

SCOPRI I NOSTRI LIBRI !

A SCUOLA DI ECONOMIA

CONTANTE LIBERO

ContanteLibero.it
2002-2017 Usemlab Economia e Mercati - Credits: Wirinform.com

Le opinioni espresse non costituiscono sollecitazione all'acquisto o vendita di strumenti finanziari
e possono variare senza preavviso.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poiche' non viene aggiornato con periodicita' regolare.
Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Escort

Informativa sull'utilizzo dei cookie : Questo sito Web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo. Per info o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie leggi l'Informativa Estesa. Continuando a navigare nel sito, l'utente acconsente al loro utilizzo.Ok